< Torna all'elenco    

 

   
 
10/09/2019 ZF
 

ZF a IAA 2019: La tecnologia unisce mobilità, persone e salvaguardia del clima

  • Iniziativa #MobilityLifeBalance di ZF: soddisfare le esigenze di mobilità delle persone con soluzioni sostenibili
  • EVplus di ZF rende l’elettromobilità adatta per l’utilizzo quotidiano, senza ansia per l’autonomia del veicolo
  • Tutti i prodotti ZF esposti a IAA riducono le emissioni e migliorano la sicurezza dei veicoli
  • Le navette elettriche autonome rendono più vivibili i centri urbani

Friedrichshafen/Frankfurt a. M., 10 settembre 2019. In qualità di pioniere della mobilità sostenibile, ZF continua a perseguire il proprio obiettivo strategico della “Vision Zero” – zero emissioni, zero incidenti. In occasione di IAA 2019, ZF presenta soluzioni già disponibili che riducono immediatamente le emissioni di CO2 nel traffico stradale, focalizzandosi su EVplus, il concept di ZF per ibridi plug-in di nuova generazione. L’autonomia puramente elettrica di oltre 100 chilometri lo rende un veicolo elettrico adatto a un utilizzo quotidiano. Il motore a combustione interna viene utilizzato solo nelle rare occasioni di viaggi a lunga percorrenza. La mobilità elettrica è quindi possibile nell’utilizzo quotidiano per un ampio gruppo di utenti con una sola vettura familiare. Inoltre, ZF fornisce sistemi per le nuove soluzioni di mobilità, come le navette elettriche autonome per i centri urbani. Ciò può contribuire a convincere le persone a cambiare le proprie attuali abitudini per trarre vantaggio dalle nuove opzioni di mobilità rispettose dell’ambiente.

La mobilità individuale è una delle conquiste che ha migliorato significativamente la nostra qualità di vita negli ultimi decenni. ZF è sinonimo di progresso tecnologico che preserva la mobilità e quindi la libertà di movimento, rendendola pulita, sicura e conveniente per le generazioni presenti e future,” afferma Wolf-Henning Scheider, Chief Executive Officer of ZF Friedrichshafen AG, allo IAA 2019. “Dopotutto, fissare incentivi e accompagnare i clienti nel loro viaggio verso la mobilità elettrica può offrire un potenziale maggiore di soluzioni rispetto a divieti, regolamentazioni e a chiedere alle persone di fare a meno della mobilità, specialmente nel breve periodo.” 

La società tecnologica combina il proprio impegno per la sostenibilità e la salvaguardia del clima con i requisiti per una mobilità a misura di persona. ZF lo chiarisce allo IAA con la sua iniziativa #MobilityLifeBalance, lanciata a Luglio. L’idea è un mondo in cui le persone abbiano accesso a servizi di mobilità in linea con la loro visione di vita. ZF sta profondendo ingenti investimenti in tecnologie innovative che contribuiscono a ridurre le emissioni di CO2 e a migliorare la sicurezza stradale. Tutti i prodotti e le tecnologie esposte allo stand ZF in Fiera contribuiscono a ridurre le emissioni o ad aumentare la sicurezza di tutti gli utenti della strada.

Senza ansia da autonomia con PHEV – l’auto elettrica per ogni occasione 

Allo IAA, ZF sta dimostrando che gli ibridi plug-in (PHEV) possono essere considerati come veicoli elettrici puri: il veicolo concept EVplus di ZF può percorrere oltre 100 chilometri alimentato unicamente a energia elettrica – in condizioni reali. La maggiore autonomia in modalità elettrica assicura una guida locale senza emissioni sui percorsi quotidiani. Allo stesso tempo, il motore elimina l’ansia che assilla i conducenti sull’autonomia della vettura, contribuendo a fugare le riserve che ancora esistono sull’acquisto di un veicolo elettrico. Come conseguenza, i veicoli PHEV potrebbero rapidamente assicurare di poter coprire più tragitti in modalità puramente elettrica, riducendo così le emissioni locali di CO2 nel traffico stradale.

Con EVplus, è possibile accedere ai centri urbani anche in modalità puramente elettrica, eliminando le emissioni locali di NOx e ottenendo concentrazioni di particolato sottile sostanzialmente più basse. La discussione sui divieti di circolazione e la conseguente mobilità ridotta saranno pertanto risolte nel lungo periodo. Strategie di guida e meccanismi di controllo corrispondenti – geofencing, per essere precisi – possono garantire che il viaggio nelle aree urbane sia puramente elettrico.

Nuovi concept di mobilità: più sostenibili e orientati al cliente

Il prossimo passo tecnologico verso la prevenzione delle emissioni di CO2 nel traffico del centro cittadino saranno i taxi a guida autonoma e, in generale, il segmento relativamente nuovo dei servizi di ride-hailing. Con flotte di veicoli controllate intelligentemente e operanti in modo autonomo, sono necessarie meno auto individuali, specialmente nei centri urbani, senza che i passeggeri debbano rinunciare a essere portati direttamente, in modo opportuno, alla destinazione desiderata. ZF sta puntando su un concept che preveda corsie separate per tali veicoli – ovvero zone in cui i veicoli autonomi possono già operare attualmente con meno complessità e senza restrizioni legali. 

Fornendo tali corsie per i servizi di navetta automatici, le città e i comuni possono contribuire alla rapida applicazione nei centri urbani di tecnologia già disponibile, consentendo di ridurre i relativi livelli di inquinamento. Oltre all'aspetto legato al loro basso impatto ambientale, anche i bassi costi operativi di questi veicoli intervengono a favore del concept. In questo modo, il trasporto pubblico può essere offerto in modo più conveniente di quanto sia al momento possibile con i modelli esistenti.

Nei prossimi cinque anni, ZF prevede in tutto il mondo una forte crescita di mercato di 1,5 milioni di veicoli in questo segmento. La società tecnologica sta contribuendo a tale crescita fornendo elettronica di comando intelligente, tecnologia per lo chassis che include trasmissioni elettriche, e sistemi per la sicurezza attiva e passiva. 



COMPILA LA SCHEDA E RICEVERAI LA DOCUMENTAZIONE DI QUESTO COMUNICATO
   
Nome:
Cognome:
Testata\Editore:
Email:
 
 
 

 

 
COM&MEDIA S.r.l.
Viale Monte Nero, 51 - 20135 - Milano
T. 02 45 40 95 62
F. 02 81 32 485
uffstampa@comemedia.it
Registrati per ricevere
i nostri comunicati stampa